+39 011 9501401 cisa@cisarivoli.it

IMPORTANTE AGGIORNAMENTO

In data 26/10/2015 è stato comunicato dall’INPS che il termine del Progetto “Home Care Premium 2014”, originariamente fissato al 30 novembre 2015, è stato differito al 30 giugno 2016. Seguiranno ulteriori comunicazioni relative alle modalità ed i tempi di prosecuzione

RIEPILOGO SITUAZIONE AL 1/11/2015

 

N. obiettivo da raggiungere: 50 prese in carico

N. Piani attivi al 01/11/2015: 49

Tipologia di beneficiari in carico (calcolati sui piani attivi):

• 41 anziani non autosufficienti
• 4 adulti con disabilità
• 4 minori con disabilità

Le prestazioni che sono state attivate nel periodo tra il 01/06/2015 ed il 01/11/2015 riguardano:

• ore OSS (19 beneficiari)
• ore Assistente Familiare (3 beneficiari)
• ore Educatore Professionale (6 beneficiari)
• percorsi di Integrazione Scolastica (1 beneficiario)
• frequenza al Centro Diurno (1 beneficiario)
• trasporti per accompagnamenti al Centro Diurno (2 beneficiari)
• servizio di consegna pasti al domicilio (1 beneficiario)
• acquisto ausili, quali pannolini, traverse, carrozzine (3 beneficiari)
• contributo economico per la retta RSA (5 beneficiari)

Beneficiano delle prestazioni prevalenti (contributo economico per la badante): 9 beneficiari

****************

puoi seguire gli aggiornamenti anche sulla pagina Facebook Home Care Cisarivoli

COS’è HOME CARE PREMIUM ?

Premessa

“Home Care Premium” è un’iniziativa dell’INPS Gestione Pubblica che finanzia progetti sperimentali orientati alla promozione della domiciliarità. Tale progetto prevede l’attivazione di percorsi di Assistenza Domiciliare a favore di soggetti (minori, adulti, anziani) in condizione di disabilità e/o non autosufficienza residenti sul territorio del Consorzio.
I beneficiari cui si rivolge il Progetto sono i dipendenti pubblici, i pensionati pubblici (ex gestione INPDAP), i loro coniugi conviventi ed i familiari di primo grado.
Tutte le attività sono finanziate dal Fondo Credito e Attività Sociali, alimentato dal prelievo obbligatorio dello 0,35% sulle retribuzioni del personale delle Pubbliche Amministrazioni in servizio.

Le prestazioni erogate ai beneficiari riguardano tre tipologie di aiuti/servizi:
– prestazioni prevalenti, contributi economici erogati dall’INPS alla famiglia che si prende cura della persona non autosufficiente grazie alla presenza di un’assistente familiare;
– prestazioni integrative complementari a supporto del percorso assistenziale quotidiano: servizi di sollievo domiciliare, frequenza a centri diurni, servizi di accompagnamento e trasporto, installazione di ausili e strumenti tecnologici di domotica per ridurre lo stato di non autosufficienza;
– contributi economici a favore di persone non autosufficienti inserite presso strutture residenziali.

Le prestazioni prevalenti ed integrative possono essere combinate fra loro al fine di realizzare un Piano socio-assistenziale personalizzato, sulla base della valutazione del livello di non autosufficienza della persona e della sua capacità economica (ISEE).

Alcuni dati del Progetto:

N. obiettivo da raggiungere: 50 prese in carico

Domande inviate al 31/03/2105 :
• dal CISA : 66
• dalle famiglie: 7

N. Piani attivi al 01/07/2015: 48

N. pratiche chiuse: 25
di cui 10 decessi e 15 pratiche sospese*

(in questo conteggio rientrano sia le pratiche già assegnate all’Ente con i piani caricati, sia le rinunce alla partecipazione al Progetto)

*5 beneficiari con valore ISEE superiore ai limiti previsti dal Regolamento
4 dichiarazioni ISEE non pervenute
1 beneficiario autosufficiente (punteggio relativo al livello di non autosufficienza inferiore a quello previsto dal Regolamento)
5 altre motivazioni (miglioramento della situazione sanitaria a seguito di un percorso riabilitativo, modifiche dell’organizzazione familiare relative all’assistenza, budget a disposizione troppo esiguo per poter attivare interventi adeguati alla situazione, conflittualità all’interno della famiglia rispetto alla gestione dell’assistenza che non rendono possibile una progettualità).

Tipologia di beneficiari in carico (calcolati sui 48 piani attivi) :

• 40 anziani non autosufficienti
• 3 adulti con disabilità
• 5 minori con disabilità

Le prestazioni integrative che sono state attivate al 01/07/2015 riguardano:

• ore OSS (81 maggio + 115 giugno = 196 ore tot.);
• ore Educatore professionale ( 4 beneficiari, 23 ore maggio + 34 ore giugno = 75 ore tot. );
• ore assistente familiare (2 beneficiari, 16 ore);
• percorsi di Integrazione Scolastica (1 beneficiario);
• frequenza al Centro Diurno (1 beneficiario);
• trasporti per accompagnamenti dal domicilio al Centro Diurno (2 beneficiari);
• servizio di consegna pasti al domicilio (1 beneficiario);
• acquisto ausili (quali pannoloni, traverse, carrozzine, ecc. );
• contributo economico per la retta RSA (5 beneficiari)

Beneficiano delle prestazioni prevalenti (contributo economico per la badante) al 01/07/2015: 10 persone

I tempi del Progetto:

• 29/01/2015 Pubblicazione Avviso Pubblico
• 27/02/2015 primo termine per la presentazione delle domande di partecipazione al Progetto
• 20/02/2015 proroga della scadenza al 31/03/2015
• periodo di assegnazione pratiche: marzo – giugno 2015
• periodo di attivazione dei PAI: maggio – novembre 2015
• 30/11/2015 termine per la conclusione dei pia

facebook

Rivoli 9/7/2015