+39 011 9501401 cisa@cisarivoli.it

Carta dei servizi

Adozione nazionale e internazionale

Scheda:

In cosa consiste

Consente ai minori dichiarati adottabili di  entrare a far parte di una famiglia come figli legittimi. Vi provvede il Tribunale per i Minori, mentre il servizio sociale fornisce informazioni nella fase preliminare e, dopo che gli aspiranti genitori adottivi hanno presentato domanda al Tribunale, invia l’indagine sociale che, insieme a quella psicologica fornita dagli psicologi dell’ASL , consente ai giudici di  pronunciarsi sull’idoneità della coppia all’adozione. Nella fase seguente, quando il minore è in affido preadottivo presso la famiglia, il servizio sociale ha compiti di vigilanza e sostegno sulla situazione.

A chi è rivolto

L’adozione è un provvedimento a favore di minori in stato di abbandono dichiarati adottabili dal Tribunale per i Minorenni. Il minore viene collocato nella famiglia per un  anno in affido preadottivo; trascorso positivamente questo periodo il Tribunale procede all’adozione definitiva. Le coppie aspiranti adottive, che devono essere regolarmente sposate, oltre che in possesso di altri requisiti di legge,   devono presentare domanda presso il Tribunale per i Minorenni, che si pronuncia sulla loro idoneità.

Come si procede

La domanda di adozione deve essere presentata al Tribunale per i Minorenni; il servizio sociale è disponibile per ogni ulteriore chiarimento in proposito. Sarà lo stesso Tribunale ad affidare a Consorzio (assistenti sociali) ed ASL  (psicologi) lo svolgimento delle indagini valutative in base alle rispettive competenze professionali. Dal ricevimento della richiesta, secondo la normativa vigente, l’indagine deve essere effettuata entro 6 mesi per l’adozione nazionale, entro 4 per l’adozione internazionale.