+39 011 9501401 cisa@cisarivoli.it

Carta dei servizi

Servizi domiciliari alla persona

Scheda:

In cosa consiste

Il Servizio è volto a prestare assistenza presso il loro domicilio a persone anziane o inabili o a nuclei familiari che siano in difficoltà nell’espletamento delle normali attività quotidiane. Il fine ultimo è quello di elevare al massimo il grado di autonomia della persona in difficoltà per consentirle di continuare a vivere in casa propria. Le modalità concrete e la tempistica degli interventi sono stabiliti dall’Assistente Sociale d’intesa con la persona interessata e con i suoi familiari. Gli interventi a domicilio sono operati da personale qualificato (Assistenti Domiciliari) in servizio presso il Consorzio o presso Cooperative Sociali convenzionate. Il personale impiegato ha ricevuto un’apposita formazione volta in particolare a facilitare il dialogo con le persone in stato di bisogno. Gli interventi consistono in attività fondamentali per la vita quotidiana (spesa, preparazione dei pasti, aiuto nell’igiene della casa e della persona, accompagnamento e disbrigo di pratiche amministrative, attivazione di una rete di rapporti interpersonali volta a migliorare la qualità di vita della persona). Per esigenze particolari possono essere attivati specifici e più limitati interventi domiciliari (fornitura di pasti a domicilio, servizio lavanderia, interventi di colf). Il Servizio di Assistenza Domiciliare collabora con i medici di base, gli infermieri professionali e le associazioni di volontariato.

A chi è rivolto

Il Servizio di Assistenza Domiciliare è rivolto agli anziani, ai disabili e a famiglie che abbiano al proprio interno minori in situazione disagiata. L’erogazione del servizio può essere condizionata, sulla base di indicatori economici oggettivi, al versamento di una integrazione economica da parte del richiedente.

Come si procede

L’attivazione del servizio può essere chiesta direttamente dalla persona che dovrà usufruirne o con l’aiuto di familiari di amici o del medico curante. In sede di colloquio con l’Assistente sociale competente, sono definiti i tempi e le modalità per l’erogazione del servizio, che avviene in base alle priorità riscontrate in sede di esame delle richieste e alla disponibilità degli operatori. Il cittadino, che intende usufruire del Servizio, deve presentare una dichiarazione relativa al reddito e al patrimonio del suo nucleo familiare. Sulla base di questi dati, gli uffici amministrativi del Consorzio comunicano tempestivamente se e in che misura il cittadino deve contribuire al costo del servizio.